La comunicazione nascosta. Disabilità cognitive e relazionali nella rete dei segni.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Una comunità è fatta di persone che comunicano e, per questo, “si scambiano” dei segni di cui condividono il significato. Tra questi segni ci sono anche (ma non unicamente) le parole, la cui importanza tende a farci dimenticare i significati di cui sono portatori i gesti, gli atteggiamenti, i toni di voce, le espressioni del volto…

Il seminario si propone di esplorare il processo comunicativo tra esseri umani, arricchendolo di tutti quegli aspetti che riguardano il contesto in cui avviene e i diversi linguaggi utilizzati per attuarlo. Questo permette di prendere consapevolezza delle modalità con cui arricchire la nostra comunicazione, in maniera da renderla significativa anche per chi non condivide con l’interlocutore la capacità di parlare e/o di interpretare i significati in maniera simile.