Marcia della pace e festa dei Popoli – Montelepre, 2 Gennaio 2020

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

UFFICIO DIOCESANO SOCIALE E LAVORO

«Il mondo non ha bisogno di parole vuote, ma di testimoni convinti, di artigiani della pace aperti al dialogo senza esclusioni né manipolazioni. Infatti, non si può giungere veramente alla pace se non quando vi sia un convinto dialogo di uomini e donne che cercano la verità al di là delle ideologie e delle opinioni diverse. La pace è «un edificio da costruirsi continuamente»,[5] un cammino che facciamo insieme cercando sempre il bene comune e impegnandoci a mantenere la parola data e a rispettare il diritto. Nell’ascolto reciproco possono crescere anche la conoscenza e la stima dell’altro, fino al punto di riconoscere nel nemico il volto di un fratello»

(Papa Francesco – Messaggio per la Giornata Mondiale della Pace, 1 Gennaio 2020)